gnocchi_di_patate

 

INGREDIENTI (per 4 persone):

1 kg di patate medie (non farinose)

farina q.b.

1 uovo medio

PER IL SUGO:

1/4 di cipolla tritata finemente

1 carota

1 costa di sedano

1 ciuffo di prezzemolo

200 gr di passata di pomodoro

1/2 bicchiere di acqua

olio evo q.b.

sale q.b.

gnocchi.jpg

Gnocchi

Gli gnocchi di patate sono un classico della cucina romana, preparati da tradizione per i pranzi del Giovedì.

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

 

PREPARAZIONE:

Pulite le patate e mettetele in una pentola con dell'acqua fredda e lasciatele lessare per 20 o 30 minuti, saranno pronte quando si infilzeranno bene con la forchetta.

Nel frattempo preparate il sugo: tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in un pentolino con dell'olio extravergine d'oliva. Pelate la carota e tagliatela in 4 pezzi poi mettetela nel pentolino insieme al sedano. Fate soffriggere per qualche secondo poi aggiungete la passata di pomodoro, mezzo bicchiere di acqua, un pizzico di sale ed un ciuffo di prezzemolo legato con del filo e lasciate bollire il tutto per almeno 30 minuti aggiungendo acqua calda al bisogno e girando di tanto in tanto per evitare che il sugo si attacchi alla pentola.

Quando le patate saranno ben lessate scolatele e poi schiacciatele con uno schiaccia patate. Stendetele su una tavola da lavoro per farle un po' raffreddare poi fatene un mucchietto e scavate una piccola buca in centro dove metterete l'uovo. Impastate velocemente il tutto ed aggiungete la farina a mano a mano finché non otterrete un impasto soffice e ben amalgamato (se gli gnocchi vengono lavorati troppo diventeranno duri in cottura quindi è importante lavorare l'impasto poco ma velocemente).Tagliate un pezzetto di impasto con un coltello, spruzzate un po' di farina sul vostro piano di lavoro ed incominciate a lavorarlo con le dita fino ad ottenere dei bigoli di circa 2 cm.

Infarinate il coltello e iniziate a tagliare a tocchetti creando così i vostri gnocchi (se volete potete passarli sul riga gnocchi o sui rebbi di una forchetta con una leggera pressione del pollice per dargli la classica forma rigata ma a casa mia si lasciano lisci).

A questo punto mettete i vostri gnocchi su un vassoio ben infarinato e continuate a farli con tutto il resto dell'impasto. Disponeteli tutti su una o più teglie infarinate un po' distanziati gli uni dagli altri in modo che non si appiccichino. Lasciateli riposare in frigo per almeno 20 minuti (a questo punto potete decidere di cuocerli subito oppure di  metterli in congelatore e cuocerli poi in un secondo momento).

Riempite una pentola grande con dell'acqua e portate ad ebollizione, quando inizia a bollire aggiungete il sale. Quando l'acqua bollirà vivacemente sarà il momento di buttare in pentola gli gnocchi...non appena questi inizieranno a venire a galla saranno cotti. Scolateli e metteteli in una padella con il sugo, fateli saltare qualche secondo ed impiattate. 

Spolverateci sopra un po' di parmigiano grattugiato ed i vostri gnocchi sono pronti per essere mangiati!

Buon Appetito!

NOTE:

Gli gnocchi di patate sono un classico della cucina romana, preparati da tradizione per i pranzi del Giovedì, tanto che un detto popolare recita: "Giovedì gnocchi, Venerdì pesce, Sabato trippa".

L'origine di questa gustosa ricetta si deve tuttavia ai Sorrentini che li preparano con pomodori, mozzarella filante e basilico fresco. 

La ricetta che vi propongo qui è quella che si prepara da sempre a casa mia, con ingredienti semplici e gustosi!